Immersioni

di Mari’

In evidenza
quadri in vendita online - Immersioni

Descrizione

Dal Riformista,

L’artista irpina Antonella Gensale, alter ego di Mari”, dopo gli apprezzamenti in terra natìa si sottopone al giudizio della critica oltre i confini regionali. I personaggi che animano i suoi quadri non ritraggono quasi mai un soggetto scelto a priori. Le forme e i colori evolvono pennellata dopo pennellata. Ad ispirarla sono gli stati d’animo e le riflessioni sul mondo. Tre le opere selezionate per la partecipazione alla collettiva in programma lunedì a Roma, nella storica dimora di Palazzo Ferrajoli, nei pressi di Palazzo Chigi. Complessivamente saranno 38 gli artisti che con le loro opere impreziosiranno il tradizionale evento promosso dalla casa editrice “Pagine” e dal titolo “L’Arte si mostra”; nell’ambito della presentazione sono in programma gli interventi del Professor Plinio Perilli e dell’editore Luciano Lucarini.

I dipinti scelti di Mari” sono legati insieme da un sottile filo conduttore, quello delle emozioni. “Immersioni”, “Ferita d’oro” e “Cerotti sul cuore” nella galleria d’arte contemporanea di Montefalcione (Av) sono collocati, non è un caso, in una sala interna, quasi intima: una stanza denominata della introspezione. Un angolo di cuore che lunedì, con “L’Arte si mostra”, si apre al panorama nazionale.

Descrizioni opere:

• Immersioni (Acrilico 50 cm x 70 cm)

Mi inginocchio nel rosso della sera e riprendo in mano i miei pensieri che non sono più miei, ma diventano un riciclarsi con il tutto! Cosa è il tutto? Lasciarsi fluire umilmente, ripiegare la forza su sè stessi e lasciarla andare, fluire… flottare.

• Cerotti sul cuore (Olio su tela 50 cm x 60 cm)

Gli strappi quelli felici, cicatrici indelebili, tatuaggi, strappi di pelle che si rigenera perché siamo in continuo movimento, in sintonia con l’universo e tutto evolve. Ogni crepa è fonte di luce.

• Ferita d’oro (Olio su tela 50 cm x 70)

Vado via con la mia ombra per mano, il mio zaino di sogni sulle spalle! Tutto quello che devi fare è guardare in fondo sulla montagna del vecchio d’oro troverai un bambino. Quello eri tu, prima che le ferite della vita prendevano il sopravvento! Guarda, sta seduto, non può né salire né scendere perché le tue lacrime rendono il percorso difficile. Aiutalo affinché la tua ferita si cicatrizzi e diventi anche essa oro!

284 visualizzazioni

0 commenti

  • Al momento non sono stati inseriti commenti per questo quadro
  • registrati o accedi per lasciare un commento

    Mari’ vende quadri online

    Mari’

    26 8.287 80,3 / 100